Educazione Digitale Online

Corsi di Informatica a Distanza

Che cos'è il Cloud e a cosa serve?

Vota questo articolo
(0 Voti)
Cloud Cloud

Il Cloud è un tassello dell’evoluzione informatica consentita grazie a connessioni Internet sempre più veloci. Infatti, questo sistema si è ampiamente diffuso nell’ultimo decennio, grazie ai vantaggi che offre in termini di operatività e costi.

Di cosa si tratta essenzialmente? In termini tecnici spiegarlo sarebbe complesso e noioso, in termini pratici si può fare un esempio semplice; “Immaginate tutto ciò che usate sul computer accessibile ovunque e condivisibile”. Che cosa significa questo? Semplicemente che i programmi, documenti, files, video ecc.… sono disponibili in un “luogo” remoto accessibili con un comune browser e da qualunque dispositivo hardware come PC, e-book, tablet o Smartphone.

Da questo si può anche intuire il motivo del successo di questo sistema, che consente di migliorare il lavoro aziendale e di gruppo. Ad esempio un’azienda i cui membri devono collaborare tra loro ad un progetto. In modo tradizionale ci sarebbero decine di e-mail che vanno e vengono solo per tenersi aggiornati… Con il Cloud ognuno accede ai documenti (testi, fogli di calcolo, presentazioni) e non solo vede i progressi fatti, ma può direttamente contribuire al progetto.

Imparare ad usare il Cloud

Nei corsi proposti dalla scuola di informatica si riserva sempre un gran numero di lezioni dedicati all’apprendimento del Cloud ed all’acquisizione di metodologie lavorative in condivisione. Si tratta di un cambio non solo tecnico ma culturale che richiede tempo ed una gran voglia di cambiamento.

Il Cloud non è difficile da comprendere, non sono troppo complessi neppure gli strumenti ad esso associati ma certamente è più impegnativo il cambiamento del proprio modo di lavorare che può, tuttavia, dare un fortissimo impulso alla propria idea imprenditoriale.

Un potenziale di sviluppo incredibile

Per le aziende si tratta di un passo avanti incredibile nella collaborazione aziendale, i flussi lavorativi con il Cloud sono processati in modo intelligente e dinamico. Niente perdite di tempo e dati sempre disponibili in qualunque momento, si tratta davvero di un miglioramento produttivo che amplifica le potenzialità di sviluppo. In questo modo ogni impresa può creare la sua architettura di informazioni e conoscenze basandosi sulle reali necessità informatiche, distribuendo programmi, applicazioni e contenuti a tutti i membri del team.

Le figure che ruotano intorno al Cloud sono essenzialmente tre, il Provider in qualità di fornitore del sistema, ad esempio Amazon Drive uno dei più popolari. Poi c’è l’Amministratore, ovvero la figura che si interpone tra il Provider e il Cliente. In questo caso l’Amministratore si occupa di configurare e offrire i servizi personalizzati al Cliente, ovvero all’azienda che utilizzerà il sistema.

Migliorare la sicurezza

Con il Cloud anche la sicurezza dei dati aumenta, documenti, files ecc.… saranno immagazzinati nello storage del Cloud e tenuti al sicuro da intrusioni e con relative copie di backup. Questo vuol dire che si azzera completamente il rischio di perdere dati magari a causa di balzo di corrente che mette fuori uso il PC.

In questo modo con il Cloud non bisogna più preoccuparci di fare copie su copie e verificare l’integrità dei dati. Le piattaforme Cloud sono basate su sistemi da costo di miliardi di dollari, ed offrono un livello di sicurezza e antintrusione davvero efficaci. Di fatto oltre a migliorare la qualità del lavoro e produttività, il Cloud rende anche più sicuri i dati delle aziende, riducendo di fatto il furto online dei dati sensibili e privati.