Educazione Digitale Online

Corsi di Informatica a Distanza

Google Chrome o Mozilla Firefox, quale scegliere?

Vota questo articolo
(0 Voti)
Motore di ricerca Motore di ricerca

Scegliere il software più adatto per navigare sul web in piena sicurezza? Differenze fra un Google Chrome e Mozilla Firefox? Sono due programmi molto differenti con un gran numero di personalizzazioni diverse.

Indice:

Un po’ di storia di questi Browser

Due storie ed epoche differenti, anche se separati di appena sei anni in campo tecnologico sono un tempo lunghissimo. Firefox nasce sull’onda di un grande successo quale è stato uno dei più popolari browser, il mitico e purtroppo scomparso Netscape. Dalle costole di questo browser il team di sviluppo che vedeva prossima la ristrutturazione dopo l’acquisto da parte di Aol, avviava questo nuovo progetto. Così nacque Mozilla Firefox, era il 2002 e da lì a poco divenne il più popolare e usato browser, eguagliando i successi di Netscape.

Oggi lo sviluppo di Mozilla Firefox è sostenuto dalla Fondazione Mozilla che dal 2003 che riceve il supporto di sviluppatori indipendenti e l’aiuto economico dei tanti donatori. Mozilla Foundation è una fondazione indipendente, benefica e no-profit.

Chrome è molto più recente, nel 2008 fece il debutto online e solo 8 anni più tardi, nel 2016 divenne il browser più usato con una percentuale che sfiorava il 42%. Lo sviluppo di questo browser ha potuto contare sulle enormi risorse economiche di Big G (Google), oltre ad una piattaforma promozionale davvero ampia, quindi da questo punto di vista ha avuto vita facile.

Le caratteristiche tecniche di Firefox e Chrome

Quale scegliere tra i due browser

Sostanzialmente si può dire che sono ottimi entrambi, anche se Chrome in alcuni casi appare più veloce nel caricamento delle pagine. Di contro questo browser con alcuni sistemi operativi risulta essere bisognoso di memoria RAM, specie quando si hanno diverse pagine aperte. Firefox offre allo stesso modo una buona velocità di caricamento, in questo caso il punto a sfavore è dovuto alla pesantezza del software.

In entrambi i casi si può dire che per un uso ottimale di entrambi è necessario avere un computer recente e di una discreta potenza di calcolo. In questo modo non si avranno problemi di alcun tipo e i due browser andranno alla grande. Su sistemi più datati è consigliabile usare Firefox, forse grazie alla sua età riesce a destreggiarsi meglio. Tuttavia, prestazioni e opzioni a parte sono entrambi ottimi anche se con qualche differenza che può piacere soggettivamente.

Scegliere un browser personalizzabile

Per quanto riguarda la personalizzazione entrambe i software per la navigazione sono ampiamente personalizzabili. Si possono cambiare le skin (vesti grafiche) e si possono attivare e disattivare in ugual misura tutti gli strumenti di lavoro utili.

Mentre su Google Chrome la linea minimalista ha ridotto la facilità con cui su può personalizzare il software Mozilla Firefox invece permette una più immediata configurazione di tutti gli strumenti. Il pannello Opzioni e quello Personalizzazioni di quest’ultimo è davvero più intuitivo ed immediato.

Scegliere un browser sicuro (e indipendente)

Chiaramente Google Chrome è un prodotto di una società privata, datemi del complottista, ma ovviamente potrebbe richiedere nascondere dei “buchi” di sicurezza dovuti all’interesse privato di Google.

Mozilla è sostenuti da una fondazione indipendente e gli sviluppatori partecipano da tutte le parti del mondo. Questo dovrebbe dirvi qualcosa in merito alla “sicurezza” e “pulizia” di questo software.

Plugin e funzionalità

In ultimo bisogna dire che entrambe i browser hanno più o meno le stesse funzionalità e opzioni. Tuttavia, a queste si possono aggiungere molti plugin che rendono il browser ancora più funzionale in base a gusti e utilizzo. Dal punto di vista dei Plug-In invece bisogna far notare il sorpasso che Chrome ha ottenuto nei confronti di Firefox, togliendogli in primato durato alcuni anni.

Per quanto riguarda Chrome la quantità di plugin oggi supera non di poco quella di Firefox. Questo può essere sicuramente un vantaggio, grazie anche alla ricerca facilitata del plugin preferito. Sotto questo punto di vista Firefox ha perso terreno, molti plugin infatti sono di gran lunga migliori degli analoghi disponibili per Chrome.

Fare una scelta ed un utilizzo consapevole

Ciò che si è notato presso la Scuola di Informatica dell'Infernetto è che molti allievi finiscono per utilizzare Google Chrome non perché conoscano le differenze fra i due tipi di Browser ma perché questo è maggiormente pubblicizzato. Qualcuno sostiene che sia anche il migliore. La verità forse è che nessuno dei due è il migliore.

L’ideale è installare entrambi i browser sul PC (o su dispositivi smart: tablet, phone, tv) ed imparare ad utilizzarli entrambi sapendo sempre cosa comporta usare l’uno o l’altro software.