Educazione Digitale Online

Corsi di Informatica a Distanza

Cos'è un software e come scegliere i programmi giusti

Vota questo articolo
(0 Voti)
Cos'è un software e come scegliere i programmi Cos'è un software e come scegliere i programmi

I software o programmi sono un insieme di dati e istruzioni codificate capaci di svolgere precisi compiti. Un programma di scrittura rende possibile scrivere un testo digitando specifici comandi su tastiera e mouse. Un programma di grafica consente di disegnare o modificare fotografie.

Nel tempo i software si sono sviluppati in modo da condividere alcuni elementi del linguaggio grafico (interfaccia); alcuni elementi riguardano le logiche e le procedure di funzionamento pur rimanendo fra loro indipendenti.

Un esempio tipico è il tasto “salva documento”: è simile in molti programmi, questo significa che quando si ha familiarizzato con un programma è facile che l'apprendimento di un secondo ma diverso programma sia assai più facile. Quello che può differenziarsi riguarda specifiche funzioni e per i programmi più complessi le procedure per ottenere determinati risultati.

I software di base sono tutti quei software che servono a far funzionare un computer e a facilitare l'utilizzo da parte dell'utente. I sistemi operativi sono software di base e forniscono un'interfaccia ovvero un aspetto grafico destinato a facilitare l'uso di specifiche funzioni di un computer. I così detti “driver” sono, invece, programmi che servono a far funzionare le periferiche hardware di un computer.

In fine i cosiddetti "programmi applicativi” sono tutti quei programmi che svolgono funzioni specifiche come i software per l'ufficio (editor di testo, fogli di calcolo, riproduttori video e audio, ecc....).

Da ultimo ma non meno importante è bene ricordare che ogni programma ha un suo manuale d'uso o di istruzioni in formato elettronico solitamente incluso e consultabile direttamente sul proprio computer. Questi manuali sono facilmente accessibili dal menu delle funzioni principali. I tasti per accedervi sono individuabili da una scritta "help” o da un “punto interrogativo”. Solitamente posizionati fra gli ultimi tasti del menu principale di comando e comunque sempre molto ben visibili.

Con un po' di volontà leggere le linee guida di questi manuali sarebbe sufficiente per imparare gran parte del funzionamento dei programmi. Di fatto risolvere un problema tecnico relativo ad un software è diventato alla portata di tutti. Due le ragioni di questa facilità:

  • Su internet esiste molto buon materiale a disposizione libri guide, forum manuali scaricabili e-book;
  • I programmi sono intuitivi e la maggioranza delle operazione si possono fare in modo pressoché automatico. 

Installazione dei programmi per lavorare

Se per necessità ci si procura dei software originali, provvisti del loro imballaggio o acquistati su internet e scaricati si può essere mediamente sicuri che quello che avete acquistato sarà un prodotto studiato per essere di facile installazione e di immediato utilizzo.

Spesso i programmi di avvio e installazione sono provvisti del così detto "wizzard” (stregone, mago, saggio…) un programma studiato appositamente per “guidarvi” attraverso la configurazione iniziale del vostro software. Alternativamente questi programmi possono proporre di personalizzare la configurazione se ci si sente sufficientemente esperti da poter fare delle scelte specifiche.

Durante l'installazione vengono fatte alcune domande alle quali bisogna rispondere per procedere lungo il percorso di installazione. Si deve avere cura di leggere sempre quello che viene richiesto tentando di capire le conseguenze di ogni scelta che si sta facendo. Soprattutto bisogna tentare di rispondere senza paura.

Scegliere un sistema operativo ed un ambiente informatico

La strategia di fondo è: non complicare le cose più di quanto non sia necessario.

Non esistono infinite possibilità di scelta sui sistemi operativi.

Se si è un utente inesperto non si può fare a meno di acquistare un computer provvisto di sistema operativo già caricato al suo interno con licenza OEM.

In questo caso si hanno due opzioni:

  • Un computer con Microsoft Windows;
  • Alternativamente un computer Apple con sistema operativo Mac iOS incorporato.

Se si ha l'aiuto di un tecnico a disposizione allora si potrebbe risparmiare qualche soldo acquistando un computer assemblato (scegliendo pezzo per pezzo) e installandovi sopra un sistema operativo gratuito come Linux nelle sue versioni più comuni (Ubuntu, RedHat, Debian, Suse, ecc....). 

Infine, bisogna ricordare che se si è un utente alle prime armi si avrà il solo desiderio di accendere il computer e che il sistema operativo funzioni subito e senza alcun problema.

Scegliere i programmi per tutti i giorni

Si ha bisogno si acquistare un computer per fare solo qualche acquisto online? Benissimo non servirà molto più di un Browser.

Si ha bisogno di mandare una e-mail all'avvocato? Sarà sufficiente un buon programma di posta elettronica.

Si ha bisogno preparare una lettera commerciale, stamparla e inviarla a 1000 contatti? Allora, si ha bisogno di una suite per l'ufficio.

E' fondamentale sapere a priori quali saranno le attività che maggiormente caratterizzeranno il lavoro.

Metodo: domande fondamentali

  • Cosa si ha bisogno di fare in generale con un computer?
  • Cosa si ha bisogno di ottenere specificatamente?
  • L’obiettivo prevede che si produca… cosa?
  • Per produrre si ha bisogno di un software di uso comune o degli applicativi specifici per professionisti?
  • Quanti soldi si possono investire nell'acquisto di software?

Queste sono le domande essenziali alle quali è necessario rispondere per chiarirsi le idee. Non bisogna sottovalutarle e se non si riesce a rispondere è opportuno farsi aiutare da un esperto.