Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Audio e video

Scritto da 

Per riprodurre file audio e file video si ricorre ad una classe di software così detti “Media Player” in grado solitamente di svolgere entrambe le mansioni.

E' possibile trovare software in grado di svolgere separatamente l'una o l'altra funzione. Tuttavia ritengo che sia più comodo far uso di un solo programma che riconosca di volta in volta se stiamo riproducendo un file audio o un file video.

Windows Media Player lo troviamo già integrato all'interno di Microsoft Windows spesso però non è in grado di riprodurre tutti i formati video e audio.
Windows Media Player può però essere integrato con delle specifiche librerie di codici in grado di leggere i più noti formati video e audio in circolazione. Per fare questo è sufficiente installare i cosiddetti CODEC che, opportunamente scelti, consentono di leggere quasi tutto.

Attualmente i migliori player disponibli sono appunto WMP, VLC e WinAmp) e sono in grado mediamente di fare tutti quasi le stesse cose.

Qui sorge il primo vero problema: quale player installare? Per essere sicuri possiamo dire che i primi due player vanno benissimo. La questione riguardante i “CODEC” è abbastanza complessa ma risolvibile. I così detti “CODEC” sono dei sistemi di codifica e decodifica dei segnali audio e/o video in formato digitale. Ogni formato ha un suo CODEC specifico capace di interpretare la cifratura analogica e trasformarla in segnale video e/o audio  e viceversa potendo poi riprodurlo nel player.
Non tutti  i player sono in grado di riprodurre tutti i formati  video e i formati audio utilizzati sulla rete, nei CD-rom dimostrativi, nei corsi venduti su supporto CD-rom o nei DVD.

Su internet sono scaricabili gran parte dei CODEC.

Qui dobbiamo fare necessariamente un'eccezione alla regola che ci dice di non installare troppi software scaricati dalla rete.
Sarà sufficiente salvarli sul proprio computer, in una cartella che chiameremo “download” quindi installarli riuscendo immediatamente a riprodurre quasi il 90% dei filmati o dei file audio in circolazione.
Un suggerimento: non installate inutilmente altri player a meno che questi non svolgano funzioni indispensabili al vostro lavoro.

Letto 2607 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Maggio 2017 17:56
Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/