Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Esperti navigatori della rete

Scritto da 

Anche navigare richiede una certa pratica e l'esperienza gioca un ruolo importante nello sviluppo di questo senso pratico.

E' importante navigare con serenità, la rete è un mare grande e anche se nasconde qualche pericolo è importante sviluppare questa familiarità con il linguaggio del web.

COME E' FATTO IL WEB VISTO DA LONTANO

Internet è di fatto la rete fisica di “reti interconnesse” ovvero, detto con parole semplici, è l'insieme di cavi e computer collegati e comunicanti fra loro.
Negli anni sessanta lo scopo principale per cui era stato progettato Internet era di tipo militare. L'idea originale era quella di creare un sistema di comunicazione capace di resistere agli attacchi nucleari.

Il World Wide Web (o più semplicemente Web) è invece uno dei servizi offerti da internet. Si tratta dell'insieme di pagine di testo e immagini fra loro interconnesse da così detti link (collegamenti).

Lo scopo primario del Web è sempre stato quello di diffondere informazione e conoscenza. Il suo successo risiede proprio nell'idea stessa di interconnessione. Facendo uso di un concetto Aristotelico, sembrerebbe che il valore di “tutto il web interconnesso” sia assai maggiore della semplice somma delle sue singole  parti.

Per accedere ai siti presenti nella rete, agli inizi della storia del web, esistevano delle cosiddette Pagine Gialle del Web, ossia dei veri e propri libri con liste organizzate per argomento di siti web. Attualmente questi elenchi sono praticamente scomparsi; in compenso per trovare un qualsiasi sito web è sufficiente partire da un buon “motore di ricerca” o da una così detta “directory”.

Ma come appare il web al navigatore? Anche il più esperto informatico considera il web proprio come un mare, un oceano dalle dimensioni incalcolabili. La sensazione che spesso ci può dare la rete è di assoluto smarrimento e perdita di orientamento.

La rete è un mondo in continua evoluzione e in continuo movimento. Nulla è fermo, nulla è fisso, nulla è per sempre. Di fronte alla vastità delle informazioni presenti sulla rete non possiamo fare altro che cambiare completamente le nostre definizioni di senso sui temi della conoscenza.

La rete fa uso di linguaggi (segni, simboli e parole) spesso incomprensibili. Sono linguaggi in continua mutazione frutto di infinite contaminazioni. E' il linguaggio dei link, delle immagini, del modo di presentare il testo e del modo di come si fanno interagire le informazioni.

Dobbiamo sforzarci di non naufragare in questo mare sterminato tentando di volarci sopra con distacco e provando a guardarlo da lontano per capirne l'utilità.

 

PRIMA DI NAVIGARE IN INTERNET

La sensazione di smarrimento e paura data della dimensioni di questo mare è accentuata dai numerosi pericoli che vi si possono incontrare. Sulla rete è possibile prendere dei virus. Abbiamo detto che una delle prima cose da fare ancora prima di navigare è la scelta di un solido  firewall e di un buon antivirus.

Letto 2536 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Giugno 2017 20:08
Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/