Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Il futuro è già presente

Scritto da 

Quando negli anni settanta guardavamo gli episodi di Star Trek con i protagonisti che facevano uso dei mini computer portatili non avevamo idea che il futuro sarebbe stato molto simile a quello. Oggi tablet e smart phones fanno esattamente quello che songavamo potessero fare quei piccoli apparecchi fantascientifici. Il futuro è già presente per noi ora.
Tuttavia nella nostra modernità le resistenze all'uso di queste tecnologie sono ancora molto forti.

Si parla di analfabetismo informatico e questo non necessariamente dipende dall'età. I fattori di resistenza posso essere di ordine culturale o lavorativo. E' chiaro che non tutti i lavori richiedono l'utilizzo del computer e che non tutti possono sviluppare competenze informatiche.
Resistenze all'innovazione le troviamo anche fra gli stessi informatici che faticano ad adattarsi alla creazione di nuovi software o logiche di programmazione.

Il passaggio alle applicazioni web-based o al cloud computing è ancora molto lento eppure queste tecnologie portano con sé delle potenzialità enormi che in parte non riusciamo ancora a valutare.

E' necessario prima di tutto imparare ad adeguarsi e certamente è importante saper leggere le opportunità che i servizi internet ci offrono.

CLOUD COMPUTING

Il cloud computing è l'insieme delle tecnologie, messe a disposizione da un provider di servizi web, che consentono agli utenti di memorizzare ed elaborare dati grazie a risorse hardware e software distribuite in rete.

Secondo alcuni l'utilità di poter usufruire di risorse hardware e software direttamente dalla rete risiederebbe essenzialmente nella possibilità di poter accedere ai propri dati (documenti e file di ogni genere) da qualsiasi dispositivo si abbia a disposizione senza doverli mai trasferire da un dispositivo all'altro.

Altri vantaggi sono connessi alla possibilità di utilizzare servizi associati come la protezione da virus e la possibilità di condividere con altri utenti documenti specifici senza doverli trasferire.

I COMPUTER DI DOMANI

E' probabile che granparte dei computer di domani facciano largo uso del cloud computing. E' ampiamente prevedibile che i computer del futuro avranno un hardware e un software ridottissimo sia nelle dimensioni che nella complessità, mentre i servizi verranno forniti da provider specializzati.
Molte discussioni si stanno ancora facendo sulla validità di questo nuovo modo di vedere l'informatica.
La possibilità stessa di condividere documenti con le applicazioni web-based (come nel caso di Google Documenti) è stato un preludio a questa logica preconizzata da alcuni esperti.
I computer saranno completamente diversi dagli attuali: avranno browser poco più evoluti degli attuali e saranno dotati di una memoria minima indispensabile; saranno meno esposti a virus e  adware, avranno un numero ridotto di applicativi e tutti i documenti saranno disponibili direttamente sulla rete.
Per scrivere un testo utilizzeremo i servizi online e salveremo i nostri dati in un nostro spazio web dedicato.
Qualche esperto ha preconizzato che servizi e spazio web saranno probabilmente forniti a pagamento. Già questo fa sospettare che questa potenziale evoluzione tecnologica sia solo una così detta “trappola di marketing”. Quando finalmente avremo imparato ad  utilizzare questi servizi e non potremo più farne a meno, se ora sono  gratuiti domani saranno a pagamento e ci sentiremo quasi costretti a pagare per usufruire di questi servizi.
Possiamo davvero evitare tutti i rischi e le problematiche connesse a questo tipo di tecnologie?
Bisogna prepararsi fin da ora ai computer e ai programmi del futuro.

Letto 2534 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Giugno 2017 20:13
Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/
Altro in questa categoria: « Il "web utile"