Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Monitor, tastiera e mouse...

Scritto da 

Il monitor

Sul tavolo il monitor deve essere disposto sufficientemente lontano dal vostro viso: mantenendo la schiena eretta e la testa in posizione verticale, lo sguardo deve puntare dritto davanti a sé potendo osservare il centro del monitor.

Se avete scelto un portatile (notebook, ultrabook o un netbook) non potete decidere a quale altezza porre il monitor rispetto al piano di lavoro. Potete acquistare dei rialzi (ne esistono in commercio di diversi tipi) per il notebook che facilitino la digitazione e un minimo di regolazione in altezza del monitor.

Se avete scelto un desktop allora l'altezza del monitor la potete determinare voi stessi. Esistono in commercio dei bracci mobili e regolabili in altezza o semplicemente dei rialzi in legno.

Un monitor posizionato in modo da costringervi a guardare troppo in basso alla lunga vi procurerà dolori alla zona cervicale con tutte le relative conseguenze.

La tastiera

Scegliete una tastiera provvista di tastierino numerico, che abbia  qualche funzionalità aggiuntiva come i controlli per il richiamo delle funzionalità audio e video.

Sono molto utili i tasti di avvio rapido per le più comuni applicazioni standard come la posta elettronica o il web browser predefinito. Uno dei tasti più interessanti che si trovano su una tastiera è il tasto dell'avvio della calcolatrice. Spesso ci si trova a dover fare dei calcoli abbastanza banali e non volendo ricorrere ad un foglio di calcolo si può avviare la calcolatrice premendo un solo tasto.

Molte scrivanie sono studiate per avere un ripiano su cui porre la tastiera in una posizione più bassa rispetto al piano principale di lavoro.  Non è necessario arrivare a questi eccessi di sofisticazione ergonomica. L'importante è riuscire a mantenere i polsi in modo che siano allineati con gli avambracci in una posizione non troppo piegata.

Il mouse

La scelta del mouse deve ricadere  possibilmente su un dispositivo senza fili. Attualmente la maggior parte dei mouse in vendita è proprio di questo tipo. Chiaramente dovrete periodicamente cambiare la batteria. Procuratevi  carica batterie e batterie ricaricabili ricordandovi di tenerne alcune sempre pronte in carica. E' noioso quando la batteria del mouse si scarica e state compiendo operazioni essenziali come il salvataggio di un documento importante. Attenzione questo vale anche per la tastiera wireless.

Scegliete un mouse con rotellina per lo scroll (scorrimento verticale/orizzontale) dei documenti. Questa rotellina è particolarmente utile specie durante la navigazione in Internet ma anche durante lo scorrimento verticale dei documenti o nella ricerca di lunghi elenchi di file.
Il mouse va posto accanto alla tastiera.

Esistono prodotti combinati tastiera e mouse senza fili che condividono lo stesso trasmettitore radio e quindi occupano una sola porta USB.

Letto 2696 volte Ultima modifica il Martedì, 29 Agosto 2017 13:53

Video

Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/