Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Procedura per la manutenzione del Computer

Scritto da 

Il buon funzionamento di un PC dipende essenzialmente da 2 fattori dalla qualità dell’hardware che abbiamo acquistato e dal modo in cui ci prendiamo cura del nostro software.

Se avete intenzione di acquistare un nuovo PC che sia un portatile o un desktop suggeriamo di spendere qualche soldo in più. Questo vi garantirà una durevolezza maggiore del vostro dispositivo.

Per quanto riguarda la gestione del software potete prendervi cura del funzionamento del vostro PC in poche semplici mosse.

Cosa fare se il computer è lento e non funziona?

Quando il computer sembra non rispondere correttamente, i programmi si avviano lentamente è possibile rimediare con alcuni semplici passi.

Dobbiamo dirlo a scanso di equivoci, se il PC era di fascia bassa, lo avete pagato ad un prezzo molto basso … sappiate che c’è poco da fare. Il vostro computer evidentemente ha raggiunto il suo limite tecnico.

E’ possibile intervenire, tuttavia, per migliorare un poco la situazione con l’ausilio un software e qualche utilità giù presente sul sistema operativo.

Fase preliminare di manutenzione del computer

Eliminare dalle vostre cartelle tutti i file inutili spostandoli o nel cestino oppure in una cartella all’interno di un disco rigido esterno o una pen-drive.

Procedere al salvataggio (il così detto back-up) dei file e dei documenti più importanti su un disco rigido esterno utile nel caso in cui qualcosa vada storto.

Una volta ripulito il vostro desktop e le cartelle dei vostri documenti da tutti quei materiali inutili, una volta eseguito un salvataggio di backup dei file più importanti si potrà procedere alla così detta deframmentazione del disco rigido principale.

Disinstallazione programmi inutili dal pannello di controllo

Dal menu Start cercare Pannello di Controllo quindi Programmi e funzionalità. Si tratta del pannello che serve a gestire l’istallazione e la rimozione dei programmi presenti nel proprio PC.

Eliminare solo i programmi sospetti come giochi e applicazioni che non ci sembrano familiari o che non abbiamo voluto caricare volutamente.

La rimozione dei programmi inulti è in realtà proprio una fase delicata e se non siamo abbastanza esperti da comprendere a cosa servono certi programmi è meglio rivolgersi ad un esperto o fare una ricerca sull’originedi questi programmi.

La procedura consiste nel selezionare con un click il programma che vogliamo disinstallare e premere il tasto “Disinstalla” presente sopra alla lista dei programmi.

Deframmentazione del disco rigido di sistema

Andare nel gestione risorse, cliccare con il tasto destro sull’icona del disco rigido principale. Vi verrà restituita una così il così detto menu contestuale sul quale andrà cliccata la voce di menu “Proprietà”.

Si aprirà, di seguito, la finestra delle proprietà del disco rigido sul quale potremo amministrare alcune funzioni di manutenzione.

Cliccare sulla linguetta “Strumenti” e preme il tasto “Esegui Defrag” nel riquadro “Deframmentazione”, ancora di seguito premere il tasto “Deframmenta disco”.

Verrà avviata la procedura che ricostruirà l’integrità del file frammentati nel disco rigido.

Scansione e riparazione errori del disco

Andare nel gestione risorse, cliccare con il tasto destro sull’icona del disco rigido principale. Vi verrà restituita una così il così detto menu contestuale sul quale andrà cliccata la voce di menu “Proprietà”.

Si aprirà come nel caso della deframmentazione la finestra delle proprietà del disco rigido sul quale potremo amministrare alcune funzioni di manutenzione.

Cliccare sulla linguetta “Strumenti” e preme il tasto “Esegui ScanDisk…”. Chiudere tutte le finestre e riavviare il PC.

Una volta terminata la procedura di scansione e riparazione degli errori del disco procederemo con le altre operazioni di manutenzione.

Una piccolo grande programma che risolve alcuni (molti) problemi

CCleaner è un piccolo programma distribuito in una versione prova gratuita ed una versione a pagamento con maggiori funzionalità. Chiaramente consigliamo la seconda ma certamente anche la sola versione “free” può risolvere alcuni dei nostri problemi.

Per scaricare il programma è sufficiente andare sul sito di Piriform (https://www.piriform.com/) e scaricare la versione di CClenaer che preferiamo.

Una volta installato i programma sarà sufficiente avviare il programma e cliccare sul tasto “Avvia Pulizia” che si trova in basso a destra del programma. Una volta conclusa la pulizia del PC (che durerà un tempo variabile a seconda di quanto tempo è trascorso dall’ultima pulitura) potremo procedere con altre operazioni di manutenzione.

Ultima, ma non meno importante è la riparazione del registro del sistema operativo. Cliccare sul tasto “Registro” che si trova nel menu laterale sinistro del programma CCleaner e eseguire la ricerca dei problemi con “Trova problemi”. Una volta trovati i problemi presenti nel file di registro cliccare su “Ripara Selezionati…” e seguire le istruzioni facendo anche il backup del vecchio file di registro.

Concludendo sulla manutenzione

In teoria potremo considerare che il processo di manutenzione del PC sia finito con la riparazione dei file di registro. Tuttavia nessuno ci vieta di fare un altro ciclo di manutenzione ripetendo sia la “Deframmentazione” del disco che lo “ScanDisk”.

Una lavorazione di questo genere può prendere anche una giornata di lavoro a seconda di quanto vecchio è il PC, lo ripetiamo non risolverà tutti i nostri problemi ma certamente migliorerà le prestazioni del nostro computer.

Letto 1260 volte Ultima modifica il Domenica, 23 Settembre 2018 14:55
Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/