Gestire efficacemente computer, programmi e applicazioni

Tel. 06.50.91.42.91 Mob. 334.29.74.819
Email: giorgio.carrozzini@gmail.com

Visione panoramica del lavoro

Scritto da 

Con il tempo ho imparato a considerare il computer nelle sue numerose sfaccettature. Una strategia mentale che ho a cui faccio continuamente riferimento è quella di vedere il mio lavoro al computer costituito da quattro fasi ugualmente importanti:

  • Opportunità;
  • Intraprendenza;
  • Gestione;
  • Produttività.

Se da un lato queste posso sembrarvi regole che vengono illustrate nelle più generiche sedute di trainig del business o dello sport certamente potete applicarle anche al vostro modo di guardare ad un computer.

Opportunità: un computer dà l'opportunità di accedere ad un mondo più vasto tramite l'aumento dei vostri contatti, tramite la velocizzazione delle operazioni (calcolo, scrittura), tramite l'accesso al web. In questo modo accadono cose incredibili e la quantità di informazione che si muove attraverso queste macchine  può cambiare davvero la nostra vita.

Intraprendenza: è una caratteristica del tutto umana, sembra che abbia poco a che vedere con i computer; la verità è che l'intraprendenza vi servirà per imparare ad usare un computer, non potrete farne a meno perché il futuro è già presente.

Gestione: è necessario saper pianificare, scandire i tempi di lavoro e controllare i risultati ottenuti. I computer, con le loro infinite possibilità rischieranno di farvi perdere la bussola. Rimanere disorientati di fronte all'immenso mare dell'informatica rischia di farvi diventare passivi, inattivi e improduttivi.

Produttività: sapendo fare una lettura della realtà, colte le giuste opportunità che la tecnologia ci fornisce ed utilizzando con la giusta intraprendenza il mezzo informatico  è quasi automatico cominciare a produrre. Perché se avete deciso di lavorare con un computer diventerete voi stessi produttori di idee, di concetti, di calcoli, di video, di foto, di disegni, di grandi sintesi. Potrete produrre o gestire comunità collaborative, progetti di solidarietà sociale o qualunque altro progetto vi venga in mente. Il fine ultimo di imparare ad usare un computer (oltre al più elementare utilizzo per intrattenimento) è quello di produrre.

Se avete chiara questa logica, se riuscite a tenerla bene a mente allora il computer diventerà il mezzo e non il fine del vostro esistere.

 

METODO

Rispondete a queste domande.

  • Avete scoperto la vostra vocazione personale? Scrivete cosa sapete fare meglio.
  • Potete individurare delle opportunità future? Fate un elenco.
  • Quale progetto a breve termine volete intraprendere?
  • Come intendete gestire il vostro progetto, quale spazio potete dedicargli nella vostra vita?
  • Produrre, quando e mai perché! Siete veramente pronti?

 

Rileggete le vostre risposte e rielaborate e raffinate la vostra consapevolezza.

Letto 2473 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Maggio 2017 16:53
Giorgio Carrozzini

E' nato a Roma nel 1972, dopo un lungo e burrascoso percorso formativo scopre il suo interesse profondo per l’informatica. Lavora presso il Zurigo Assicurazione come consulente telefonico seguendo tutto il percorso produttivo delle polizze auto.
Lavora presso BNL Direct Services come exevutive in monitoraggio e reporting sviluppando sempre più approfondite capacità di gestione dei mezzi informatici.
Dopo numerose ed interessanti esperienze lavorative trova la sua vera vocazione come consulente libero professionista in competenze ICT.
Realizza siti internet e organizza corsi di formazione per giovani e adulti in materia di prima alfabetizzazione informatica.

 

Sito web: www.creazione-siti-joomla.com/