Educazione Digitale Online

Corsi di Informatica a Distanza

Navigare nella rete e proteggersi da minacce informatiche

Vota questo articolo
(0 Voti)
Navigare nella rete Navigare nella rete

Il computer contiene informazioni private e programmi che possono essere danneggiati o rubati. 

Se si intende navigare su internet, se si scambiano file e documenti con colleghi di lavoro, con parenti, amici, se si pensa di installare programmi dimostrativi è fondamentale prendere in considerazione la protezione del vostro computer. La privacy ed il funzionamento del PC vanno infatti preservati.

Per difendere il computer sono necessari dei programmi specifici. Sono i così detti firewall e antivirus.

Per quanto riguarda i firewall questi possono essere componenti hardware (ovvero vere e proprie apparecchiature fisiche) o software. Sono dispositivi che creano una barriera di protezione contro le intrusioni indesiderate provenienti dalla rete.

Gli “antivirus”, così semplicisticamente chiamati, proteggono da un gran numero di differenti pericoli: virus, trojan, rootkit, keylogger, ecc.... e sono software indispensabili che vanno installati prima del primo accesso ad internet.

In commercio esistono un gran numero di ottimi antivirus che possono proteggere dalla maggioranza degli attacchi. Nonostante questo, il rischio di contaminazione e intrusioni rimane comunque alto. Ogni giorno nascono e si diffondono sempre nuovi virus e le strategie per introdursi nel computer cambiano di continuo. Per questo è fondamentale dotarsi di un buon antivirus, un software che tramite la rete rimanga costantemente aggiornato.

Non bisogna scaricare le versioni gratuite online, non sono mai realmente aggiornate ed efficaci e spesso contengono hardware (programmi che invieranno materiale pubblicitario per sollecitare l’acquisto di qualche prodotto).

Scegliere l’antivirus e mantenetelo aggiornato permettendo a qualcuno di fare il suo lavoro in modo professionale per proteggere la privacy e il lavoro.

Bisogna ricordare che i virus possono viaggiare nei CD-ROM, nelle pendrive, nelle e-mail, nei siti internet.

Non bisogna sottovalutare mai la pericolosità di un virus.

Metodo: provare per imparare

  • Procurarsi un software originale. Solitamente si acquistano licenze della durata di uno o più anni. Il primo acquisto può essere fatto presso il negoziante di fiducia o anche al supermercato rivolgendosi a prodotti packaged (provvisti di manuale, CD-ROM in un'unica confezione). Prima di comprare l'antivirus bisogna fare però lo sforzo di capire cosa state comprando;
  • Installare il software. Inserire il supporto CD-ROM che si trova nella confezione nel lettore di dischi e seguire le istruzioni che verranno proposte;
  • Installare l'antivirus prima di accedere a Internet. Evitare accuratamente di navigare in internet senza un minimo di protezione; finireste inevitabilmente per danneggiare il PC;
  • Registrare il vostro antivirus. Una volta installato il software scelto verrà chiesto di registrarlo sul sito ufficiale del produttore. Non bisogna considerare solo come uno stratagemma commerciale dei produttori per conoscere la propria clientela. Potrebbe tornare utile in tanti modi: ottenere sconti, ricevere avvisi sulla scadenza della vostra licenza.

Nuovo titolo: I motori di ricerca o browser più comuni

Un browser (dall’inglese “to browse”: sfogliare) è un programma capace di visualizzare le pagine presenti sul World Wide Web. Il browser decodifica le informazioni scritte in linguaggio HTML, nel quale queste pagine sono scritte, raccoglie tutti i dati necessari (testi, tabelle, foto, video) ed infine li impagina in modo da renderli leggibili.

Se si è optato per utilizzare il sistema operativo Microsoft Windows si trova preinstallato il navigatore Internet Explorer. Con questo browser si possono fare le prime esperienze di navigazione.

Internet Explorer non è il miglior browser disponibile, per ovviare a questo problema è possibile rivolgersi a programmi gratuiti che forniscono un gran numero di funzionalità anche superiori per qualità. Come: Mozilla Firefox, di Google Chrome, Safari, Opera... c'è l'imbarazzo della scelta.

Anche su questo argomento il suggerimento è di fare la scelta più semplice. Non c’è bisogno di un browser troppo complesso. Si ha però bisogno di quello più aggiornato, stabile e performante.

Una validissima alternativa ad Internet Explorer è Mozilla Firefox.

I browser come Safari e Opera, benché concepiti per essere multi-piattaforma sembrano essere studiati per tutti i sistemi operativi tranne che per Windows.