Educazione Digitale Online

Corsi di Informatica a Distanza

Pacchetti e suite per l'ufficio: tutto quello che serve

Vota questo articolo
(0 Voti)
Pacchetti e suite per l'ufficio Pacchetti e suite per l'ufficio

Per “suite di office” o “suite per la produttività personale e il lavoro” si intendono quei pacchetti che comprendono un gran numero di applicazioni differenti ciascuna delle quali è vocata alla risoluzione di problemi specifici.

Generalmente comprendono:

  • Un editor di testo, ovvero un programma per scrivere, creare etichette, biglietti da visita, ecc...;
  • Un foglio di calcolo per raccogliere dati, effettuare calcoli complessi, preparare grafici;
  • Applicativi per la creazione di presentazioni, come diapositive, volantini, brochure;
  • Programmi per la gestione dei database;
  • Programmi per la creazione di presentazioni.

Esistono una grande quantità di pacchetti commerciali e ad utilizzo libero: OpenOffice.org, LibreOffice. Questi possono soddisfare la maggior parte delle esigenze di scrittura e calcolo.

Le esigenze non aumentano solo quando si diventa profondi conoscitori dei programmi di scrittura: si sente l'esigenza di passare ad un software più avanzato quando il prodotto da realizzare è più complesso.

Si possono ottenere risultati eccellenti anche con software liberi e certamente vale la pena sperimentarne pienamente il funzionamento.

Non è mai definitivamente escluso acquistare programmi specifici per il “desktop publishing”, la grafica e il calcolo.

Di massima bisogna pensare che se si deve lavorare su progetti ad elevata specializzazione sicuramente si avrà bisogno di software a pagamento che possano fornire strumenti specifici.

Se invece si è dei liberi professionisti e quello che distingue il lavoro risiede nella capacità creativa, nella eccellenza, allora anche un software libero può essere abbastanza. 

Metodo

  • Ricercare in internet le informazioni ancora prima di procurarsi un pacchetto, a pagamento o libero. Il sito www.wikipedia.org riporta tutte le informazioni utili in merito. Capire cosa si deve installare è fondamentale;
  • Parlare con un esperto, il negoziante di fiducia, sentite il parere di amici e colleghi di lavoro;
  • Esistono anche manuali dove spiegano cosa sono e come funzionano dando un indirizzo sulle possibilità produttive;
  • Installare la suite che si è scelto, anche se non si è esperti, evitare di utilizzare il “wizard”, azzardarsi a personalizzare l'installazione scegliendo i componenti che si utilizzerà;
  • Scegliere programmi che non propongano continui ed estenuanti aggiornamenti. D'altra parte perché aggiornare qualcosa che sta funzionando regolarmente e risponde appieno alle necessità?

Un consiglio

Se non si riesce a capire veramente di cosa si ha bisogno si può tranquillamente installare OpenOffice.org o LibreOffice.

Si tratta di pacchetti di applicativi completi e discretamente stabili.

Raramente creano problemi e hanno funzionalità pressoché equivalenti a quelle presenti nella più complessa delle suite per la produttività e l'ufficio a pagamento.

Programmi in rete: le "web app" per l'ufficio

Negli ultimi anni il mondo dell’informatica sta cambiando. Emerge sempre più la tendenza, da parte delle software house a sviluppare le cosiddette applicazioni basate sul web. Si tratta di programmi che si possono utilizzare attraverso un browser (navigatore web).

Alcuni esempi interessanti sono la suite per l'ufficio di “Google Document” e la versione Microsoft Office Online.

Per poterle utilizzare è sufficiente possedere un account (gratuito o in abbonamento) e partire nella produttività. Nel mondo della grafica ad esempio è nato di recente l’abbonamento di Adobe Photoshop Online che consente di utilizzare il noto programma di grafica solo per il tempo (limitato) necessario per lo sviluppare di specifici lavori.

Il vantaggio delle applicazione web based (utilizzabili sul web con un semplice browser) è molteplice.

Prima di tutto la possibilità di poter accedere ai propri documenti da qualsiasi computer.       

In secondo luogo di poterli condividere per aprire delle sessioni di lavoro collaborativo.

Risparmiare sul costo dell’acquisto di grandi pacchetti applicativi.

Questo tipo di applicazioni nella versione gratuita (come il caso di MS Office Online) non riesce a raggiungere lo stesso livello qualitativo e di performance delle applicazioni installate in locale (ovvero su PC).

Tuttavia possono rappresentare una valida opportunità per collaborare e condividere documenti con altri utenti.

Con la nascita delle applicazioni web based si sta assistendo ad un cambiamento epocale là dove in un futuro non troppo lontano i computer non avranno più bisogno di programmi residenti nella propria memoria ma sarà sufficiente possedere un accesso a internet e un browser per poter usufruire di tutti i servizi necessari per la propria produttività.